Sundari e la Scuola Essenzialista

“Il solo vero cambiamento che il mondo reclama è lo sforzo di ciascuno per la felicità di tutti”

La Scuola Essenzialista

Contact

Chi è Sundari ?

 

Francese, universalista, filosofa e scrittrice, Sundari ha fondato la Scuola Essenzialista nel 1951 a Parigi. Durante tutta la sua vita, ha aiutato gli esseri e li ha incitati, con il suo amore e il suo esempio, ad acquisire un modo nuovo di pensare e di vivere che conduce alla salute fisica, morale e spirituale.

 Lei stessa ha messo in pratica tutto ciò che insegnava. Nel corso degli anni, Sundari si è dedicata a ciò che considerava come essenziale : la purificazione del proprio essere attraverso una riforma personale senza tregua. La sua vita è cambiata totalmente in tutti i campi. E la felicità che ciò le procurava, ha voluto condividerla con tutti gli esseri, insegnando loro il modo di conquistarla.

Sundari ha dato tutto il suo tempo per aiutare l’umanità e per fare conoscere l’unico mezzo di salvare il mondo attraverso l’individuo, senza mai perseguire né la gloria, né il denaro.

 « Sundari è una umanista, considerata la sua visione globale dell’essere umano : cuore, corpo e spirito… L’Essenzialismo non è paragonabile a nessuna filosofia, né corrente di pensiero dato che esso è l’essenza della vita stessa ! »

 Dottore ABOURAYAM , Preside della facoltà di filososfia dell’Università d’Alessandria d’Egitto.

 

Una vita consacrata all’umanità

 

Sundari, il cui nome di scrittrice significa, in sanscrito, « bellezza dell’amore universale », è stata, difatti, una testimone dell’amore altruista vissuto. Attraverso il suo esempio, le sue opere, le sue conferenze ed interviste nel mondo intero, Sundari ha fatto passare una corrente di autenticità, di amore incondizionato e di vita.

 La sua ventina di opere (alcune tradotte in arabo, armeno, giapponese, inglese, italiano, polacco, portoghese, russo, spagnolo e tedesco) aprono le finestre, i cuori e le coscienze e portano gli uomini alla riflessione.

 « Numerosi libri di alta spiritualità »

 Monsignore Jean Vernette, Dottore in teologia di Montauban.

 

Che cosa Sundari diceva di se stessa ?

 

« Ero una bambina che aveva sete di perfezione. Avevo un taccuino nero e ci scrivevo :  "Oggi hai detto delle bugie, oggi hai fatto questo o quello." E piangevo. Ero infelice. E mi impegnavo : "Domani, non dirai più menzogne, domani sarai più gentile con tale o tal altra compagna", che avevo giudicata, da cui mi ero allontanata. Mi umiliavo sempre di nuovo. E poco a poco, mi arrampicavo su per questa scala con il desiderio di cambiare. »

 « Più tardi, diventata adulta, sono stata autrice e compositrice di musica, cantante. Mi occoreva guadagnare da vivere. Ho cantato nella mia città natale, Parigi, in provincia e all’estero. Ero contenta di esprimermi a modo mio attraverso canzoni umoristiche, politiche e satiriche di cui scrivevo la musica e le parole un po’ taglienti, però mai cattive. Queste canzoni mostravano i miei compatrioti sotto una luce che forse essi stessi non conoscevano. »

 « Ma non ero soddisfatta di ciò che facevo. Avevo altre aspirazioni. Volevo salire più in alto. Però non sapevo come fare. Sentivo sempre in me quella piccola musica che mi diceva : « Tu non sei fatta per questo, sei fatta per altro. »

 

« Mi ricordo che, spesso, dal palcoscenico, guardavo attraverso l’oblò e mi dicevo : "Dio mio, quando parlerò di Te a loro ? ". »

 

La ricerca della verità

 

Sundari ha fame e sete di Verità e di Perfezione. Fin dalla sua tenera infanzia, soffre per la miseria umana. Sente nel fondo del suo cuore che deve dare all’umanità, con il suo amore e il suo tempo, tutta la sua vita intera. Attraverso le sue esperienze di vita, Sundari capisce che si attira sempre a sé ciò che corrisponde al proprio stato interiore e che c’è una legge, la Legge delle Equivalenze,tramite la quale si raccoglie ciò che si è seminato. La sua vita spirituale si sviluppa in un modo straordinario e talmente visibile nel suo ambiente, che i suoi familiari e amici pensano che stia per entrare in convento. Ciò la diverte molto, poiché lei non ha alcuna inclinazione per « le religioni inventate e dirette dagli uomini ». Sundari vuole il vero, il vissuto, l’autentico in tutti i momenti, nel dono totale di se stessa, al di là di ogni costruzione umana.

 « Con il desiderio sincero di accelerare la mia evoluzione allo scopo di aiutare i propri simili, ho cercato la Verità. L’ho trovata in me stessa, briciola dopo briciola, a misura dei miei sforzi, delle mie lotte quotidiane. Si trova anche in voi stessi e non ho altro scopo che di aiutarvi a scoprirla e a viverla. »

 « Per anni, mi sono dedicata a ciò che consideravo come essenziale : la purificazione del mio essere in tutti i campi attraverso una riforma personale senza tregua. Il mio solo pensiero era di non essere un ostacolo all’invasione e alla libera circolazione dello Spirito, della Vita e dell’Amore universali. »

 « Sola la riforma individuale può assicurare la riforma collettiva. Il male si trova nell’uomo. È in questa lotta contro il male nell’uomo e, non di meno nel mondo, che provo a trascinare coloro che condividono il mio ideale di vita. »

 

Un’etica di vita

 

« Per me, la vera vita comincia all’interno di sé, fra il sé e l’universale. Non ci si deve sentire separati dagli altri. E l’amore che ho sempre coltivato era questa propensione a fare tutt’uno con l’Universo, con tutti gli esseri del mondo ed amarli così come sono, comunque essi siano, in modo che questa unità non sia mentale. Che sia una realtà di ogni istante. »

 « Non mi basta essere felice, bisogna che anche gli altri lo siano. »

 « Sono qui per tentare di fare maturare il cuore e lo spirito dei miei simili, di aiutarli a dirigerli verso il Creatore, a contare su di Lui, a contare sulla Sua Forza, sul Suo Amore. »

 

Un messaggio per l’umanità

 

« Penso sia giunto il momento nel quale tutti gli uomini dovrebbero strappare le loro etichette religiose, politiche (ed altre etichette) per unirsi nell’Amore Universale, ritrovarsi ed amarsi come fratelli, tutti figli del medesimo Padre, cioè della Potenza creatrice, benefica, intelligente e buona che regge l’Universo. Sento profondamente in me che siamo tutti strettamente legati nella coscienza cosmica, che veniamo tutti da questa matrice universale alla quale dobbiamo tutti infine ritornare. »

 « Mi sento spinta da una Forza d’Amore straordinaria ad aiutare tutti gli esseri del mondo a ritornare alla Sorgente Unica alla quale tutte le religioni si riferiscono. E questo, mostrando loro la necessità di migliorarsi durante il loro passaggio sulla Terra con la pratica delle leggi cosmiche. »

 « Non mi prendo per qualcuno, non provo nemmeno ad essere qualcosa. Ho la profonda impressione che non sono nient’altro che un piccolo granello di polvere sul quale lo Spirito ha la compiacenza di soffiare quando vuole, per mostrare la Sua direzione. La mia forza è prima di tutto essere sincera e lasciare parlare ciò che « ricevo » e che passa attraverso il fondo del mio cuore e questo nella modestia, nell’umiltà più totale. È questa la mia forza : sapere che non sono niente e che Colui che mi ispira è tutto, assolutamente tutto e che in Lui si trova tutto, il rimedio a tutti i mali, la soluzione a tutti i problemi a condizione di avvicinarsi a Lui. »

 « Il mio convento, è il mondo. È nel mondo che voglio servire Dio attraverso i miei simili, senza alcun travestimento, nella libertà totale del mio cuore e della mia coscienza ».

 (Le citazioni provengono da note autobiografiche e da interviste alla radio svizzera romanda)

 

Che cosa è la Scuola Essenzialista ?

 

Sundari ha fondato la Scuola Essenzialista a Parigi nel 1951.

È una scuola senza mura e senza tassa d’iscrizione dove coloro che si sentono pronti a iniziare la riforma del proprio essere, possono trovare, nella libertà più totale, l’insegnamento, l’allenamento, così come un’aiuto costante. Questo insegnamento, individuale e collettivo è totalmente gratuito e si situa al di fuori di ogni influenza politica, finanziaria, sociale o religiosa. (versione internet)

L’unica condizione di ammissione è la sincerità.

 Questa scuola è presente nel mondo, in parecchi paesi dell’ Europa (Belgio, Francia, Germania, Italia, Svizzera), in Russia, in America del Sud (Argentina, Brasile, Paraguay), in America centrale (Costa-Rica), in America del Nord (California, Canada, Messico), dove dei centri funzionano con incontri, riunioni settimanali e congressi mensili.

 « Il programma della Scuola Essenzialista non può che riunire tutti i cuori ben disposti. Che Esso trovi una risonanza ovunque esista ancora la fede in Dio. E che l’opera così meritoria di Sundari si diffonda nel mondo intero, senza alcuna restrizione di sorta. »

 Elie Weil, Medico della facoltà di Strasburgo.

 

Ecco la constatazione dello stato del mondo attuale data da Sundari e i rimedi a questa situazione. Essi sono vissuti nella Scuola Essenzialista e da tutti coloro il cui il cuore

vibra all’invito contenuto in queste righe.                                    

Copyright © 2015. All Rights Reserved.